Altro

Domenica foto – 2.

Oggi pomeriggio, complice la bella e calda giornata, ho voluto riprendere la fotocamera per fare ancora un po’ di pratica e scattare qualche foto. Stavolta però la cornice è diversa, in quanto ho preso la macchina e mi sono fatto un giretto ad Alghero.

Per chi non lo sapesse, Alghero è una città di mare con poco più di 40.000 abitanti sita nella provincia di Sassari, sede di un porto e sopratutto di un aeroporto presso Fertilia, a pochi km dalla città.

Alghero è particolare: conosciuta anche con il nome di Barceloneta, la piccola Barcellona, la città ha infatti conservato – per motivi storici – l’uso della lingua catalana, di cui è un’isola linguistica, e il 22,4% dei suoi abitanti lo parla nella variante algherese, riconosciuta dalla Repubblica Italiana e dalla Regione Sardegna come lingua minoritaria.

Tale lingua sta ricevendo tutela attraverso programmi di insegnamento e di utilizzo ufficiale all’interno del territorio comunale.

Ad Alghero inoltre ha sede istituzionale una delegazione della Generalitat de Catalunya, il governo regionale della Catalogna.

I nomi delle strade e delle piazze, ovviamente, sono bilingue (italiano e catalano) e la zona portuale, la lunga passeggiata e la zona storica sono ovviamente le più frequentate sia dai locali che dai turisti.

Degno di nota è anche il promontorio di Capo Caccia con le grotte di Nettuno visitabili sia in battello che a piedi. Se volete visitarle percorrendo il percorso a piedi, sappiate però che dovreste prima scendere (e poi salire) 660 scalini. Meglio il battello…

Quest’anno poi ospiterà la prima tappa del Giro d’Italia in partenza proprio da Alghero.

Ma bando alle ciance ed ecco le foto:

 

 

On Air: Bruno Mars – That’s What I Like

14 thoughts on “Domenica foto – 2.”

      1. Che bello! Sarebbe da organizzare. Magari potrei proporlo a consorte e gnomo, a me piace molto girare e visitare posti. Ci fai da cicerone? 😂 .
        Qualcuno direbbe però ” voglio andare ad Alghero, in compagnia di uno straniero…” 😂 questa citazione era pessima, lo so. Ma ormai mi risuonava in testa e niente, ho dovuto scriverla 😂

        Liked by 2 people

          1. Pure tu a cantare quella canzone ahahahah Giuni Russo buonanima era una brava donna ma con quella canzone lì ha creato un tormentone micidiale che resiste agli anni e alle epoche 😀

            Vabbè, canzoni a parte, da qui a 100 anni se ce la farete lancia un fischio e si organizza tutto 😄

            Liked by 1 persona

Ti va di lasciare un commento? Dai che così sorrido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...