Cazzate

Ora illegale.

Scusi, che ore sono?
– Cronotossicomane in crisi di astinenza.

Shhh… è pieno di sbirri! Ci appartiamo un attimo e te lo dico. Prepara i soldi!
– Spacciatore di ore illegali.

 

L’ora illegale si ottiene con orologi illegali.
L’ora illegale è un’unità di misura del tempo ottenuta con metodi fraudolenti per fini di lucro. Esattamente come l’ora solare, l’ora legale e l’ora polare, essa misura un lasso di tempo pari a 60 minuti primi, pari a 3600 minuti secondi. Infatti se Tizio conta da 1 a 3600 ci impiega un’ora esatta. La differenza sta nel fatto che l’ora illegale è priva del bollino SIAE, viene calcolata in nero e ceduta a terzi senza fattura, ha il permesso di soggiorno scaduto, ma soprattutto può rendere la fedina penale più lurida delle mutande di un punkabbestia.

Chi viene colto in possesso di una o più ore illegali, o frazioni di esse, incorre nel reato di cronometrazione mendace, punibile con una scudisciata sulle natiche o con un’ammenda di 600 casse di birra, ma dipende dall’umore del magistrato di turno.

 

Cenni storici.

Tutto quello che si sa sull’ora illegale si deve agli studi dello scienziato Decimo di Secondo, che spese tutta la sua vita a identificare le cause e gli effetti dell’ora illegale guadagnandosi una posizione di preminenza nel dimenticatoio.

Le prime notizie sulla diffusione dell’ora illegale risalgono al tardo Mesencefalo. Antichi popoli stanziati nelle regioni europee comprese tra il Caucaso e Battipaglia, diffondevano un’ora non certificata, ottenuta mandando avanti o indietro gli gnomoni delle meridiane, presso i loro nemici, i parenti noiosi e i venditori ambulanti, allo scopo di mandargli all’aria gli appuntamenti, sconvolgere il planning giornaliero o semplicemente per farsi quattro risate.

Durante il Proibizionismo l’ora illegale divenne illegale sul serio. Ne furono proibiti la produzione, il commercio, la cessione, la detenzione e l’utilizzo. Ciò provocò un aumento esponenziale del numero di ore illegali in circolazione, abilmente camuffate da ore solari, ore legali ed ore buche. La polizia americana scoprì gli stratagemmi più ingegnosi, ma non bastò a far cessare il fenomeno.

Oggi esistono alcuni paradisi temporali in cui l’ora illegale è tollerata, se non del tutto liberalizzata. Uno di questi Paesi è proprio l’Italia, seguito a ruota da San Marino, centro del traffico internazionale di clessidre contraffatte.

 

Come può un’ora diventare illegale?

 

Come può uno scoglio arginare il mare?
– Un’altra bella domanda.

A differenza dell’essere umano, le ore nascono senza peccato originale. Come sempre, non sono le cose in sé ad essere cattive. L’uomo, col suo agire scellerato, può usare un’innocente limetta per unghie per provocare tragedie di livello mondiale. Lo stesso Dio, recentemente intervistato da Bruno Vespa, ha dichiarato:

Che ne sapevo io che dall’acido desossiribonucleico e un po’ di acqua sporca sarebbe venuta fuori gente come Hitler, Bin Laden e Beppe Grillo?

Un’ora diviene illegale nel momento in cui viene artatamente manipolata per fornire informazioni false o distorte sullo scorrere del tempo, creando pregiudizio e facendo crollare il P.I.L. Ecco alcuni esempi, tutti ricondicibili al quesito: “che ore sono?“:

  • Domani!
  • Le circa meno quasi!
  • L’ora di ieri a quest’ora!
  • L’ora di comprarti l’orologio!
  • Le ventordici e diciassei!
  • L’ora di andartene a…

Queste risposte, solo apparentemente facete, contengono in realtà il seme del malaffare, che si impianta nell’utero della coscienza, rendendola pregna di concetti delittuosi.

 

Curiosità.

  • L’ora illegale provoca assuefazione
  • provoca anche dipendenza fisica e psicologica
  • fornisce innumerevoli alibi ai partners infedeli
  • i partners infedeli forniscono innumerevoli ore illegali agli alibi
  • gli alibi forniscono innumerevoli partners infedeli alle ore illegali.

Insomma, è tutto un magna magna.

 

Casomai qualcuno non fosse ancora convinto, ecco la testimonianza di un autorevole quotidiano nazionale che certifica l’esistenza dell’ora illegale.

 

16 thoughts on “Ora illegale.”

Ti va di lasciare un commento? Dai che così sorrido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...