Pensieri

Paura.

- “Vieni qui che ti abbraccio 🙂 ”
- “Non mi toccare, NON MI TOCCAREEE!!!
- “Ma…
- “AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
- “Pronto? 118?

 

È questo quello che ho immaginato prima quando mi sono imbattuto per caso in un sito in cui si parlava del “potere” degli abbracci e nei commenti c’era questa tizia in cui, in un impeto di ignoranza che stava per sfiorare il mito, diceva chiaro e tondo e senza giri di parole che lei odia nella maniera più assoluta essere toccata sia dagli amici che perfino dai parenti, marito e figlio.

È proprio quando si incontrano personaggi del genere che ti sale una rabbia interiore ben sapendo che hanno i tuoi stessi diritti, e vorresti riscrivere la legge ma sei troppo pigro per farlo.

Alché, dopo aver riletto il commento un paio di volte per essere sicuro di aver capito bene, stavo per risponderle: “Scusa, ma se odi farti toccare come cacchio hai fatto a fidanzarti prima, poi a sposarti e ad avere un figlio? Sei rimasta incinta via WhatsApp? Lo Spirito Santo era impegnato altrove in quel momento… E lo scambio degli anelli in chiesa è avvenuto con un drone apposito portato dal fotografo?“.

Ho lasciato perdere perché sarebbe stato come sparare sulla Croce Rossa, oltre ad avere evitato una litigata che sarebbe potuta entrare tranquillamente negli annali dell'”Ho ragione IO“. Con il tempo risparmiato a rispondere e a litigare sono andato al supermercato e mi sono comprato una bottiglia di gazzosa che era da tanto che la volevo.

Un piccolo consiglio a quelli del Mulino Bianco: assumetela e mettetela nel reparto degli Abbracci! Morirebbe dopo mezzo secondo ma vabbé…

Il fatto è che gli abbracci sono bellissimi, (quasi) tutti li vogliono a parole ma solo pochi li vogliono sul serio. Perché? Semplice: quello che spinge alla repulsione come i magneti dello stesso polo, è la paura. Ma non una paura qualsiasi, bensì quella che ti fa correre come una gazzella facendoti entrare in modalità “cagone col fischio“.

Perché quando si abbraccia si è pronti a dare e a ricevere l’amore della persona che si/ti sta abbracciando, e alcune persone – dopo essere rimaste scottate da una delusione molto forte in passato – hanno paura di essere rifregate di nuovo, e chiudendosi a riccio non riescono né a dare né a ricevere come invece vorrebbero.

In altri casi (come quello di sopra) trattasi solo di fortissima acidità risolvibile con uno dei tanti rimedi della nonna che si trovano in giro, perché si sa che le nonne hanno un rimedio per tutto, e funziona!

 

E a te piacciono gli abbracci? Veri o nel caffelatte?

28 thoughts on “Paura.”

  1. Coelho ha scritto: – Un abbraccio vuol dire”Tu non sei una minacia. Non ho paura di starti così vicino. Posso rilassarmi, sentirmi a casa. Sono protetto, e qualcuno mi comprende”. La tradizione dice che quando abbracciamo qualcuno in modo sincero, guadagnamo un giorno di vita.- Credo che questa frase sia l’emblema del perchè io creda fortemente nel senso e nella forza di un abbraccio. Un abbraccio a te Adriano!

    Liked by 1 persona

    1. Vero, e direi ahimè. Fosse per me abbraccerei sempre e comunque, ma col tempo ho incontrato solo pochissime persone a cui la cosa piaceva e quindi alla fine sono solo rimasti un ricordo che comincia a diventare lontano. Ma mai disperare 🙂

      Mi piace

  2. Non so. La signora sicuramente è esagerata ma personalmente odio il contatto fisico, mi irrigidisco e lo trovo sgradevole, se non con molta molta confidenza. Ma nel mio caso non è questione di paura, è questione di introversione. Gli introversi per carattere sono meno espansivi, e hanno comunque modo di dare e ricevere nelle interazioni, anche se non tramite affettuosità fisica. A me non piacciono gli abbracci anche perché spesso li trovo falsi e ruffiani. Quindi ben vengano quando l’amore si dimostra anche in altri modi tutti i giorni e la vicinanza emotiva la si conquista col tempo, vade retro dai miei spazi vitali invece se non è così. Personalmente abolirei pure i bacini di saluto e le strette di mano. Ahahahhahahahahhahahahahah

    Mi piace

    1. Questa me la segno per la prossima volta che andrò a letto con una donna:

      – “Ehi ma cos’hai lì? 😏”
      – “Eh sai il mio cazzo è introverso, si irrigidisce al tocco” 😂

      Manco le strette di mano? 🤔 ideona: palloncini con i bigliettini 😎🎈

      Sciogliti un pochino che un abbraccio non ha mai ucciso nessuno, e se chi te lo vuole è una persona falsa fregatene, allora stringila forte da rompere le costole ahahahahah 😈

      Mi piace

      1. Ma sì scusa, febbraio, picco di virus e influenze in giro, e per quale stracazzo di motivo devo stare a baciare le guance di tutti quelli che incontro? Oppure agosto, stringi mani sudate come bisce. Bleah. Ma un cenno con la mano no? Un saluto militare? Un pugno in aria comunista? Un inchino orientale? Ahahahhahahahah

        Liked by 1 persona

  3. A me piacciono da morire. Anche se devo dirti la verità; con il tempo ho ” imparato” ad abbracciare e a lasciarmi abbracciare da pochissime persone. Con tutte le persone che non rientrano in questa cerchia invece, sono molto restia, fredda. E’ che gli abbracci vanno sentiti, voluti. Ed io personalmente li trovo molto intimi. Quindi si, riesco ad abbracciare pochissime persone, ma quando lo faccio, lo faccio davvero.

    Liked by 1 persona

Ti va di lasciare un commento? Dai che così sorrido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...