Pensieri

Il mio difetto più grande.

Tenermi tutto dentro senza buttare fuori al 100% quello che ho.

Solo con pochissime persone ci riesco, tutte le altre mi devono togliere fuori le parole con le pinze, e spesso manco quello basta.

Dicono che sia una sorta di difesa dopo averne passate tante, sarà, ma rimane sempre un difettaccio che ancora non riesco a togliermi di dosso.

Anche se, per certe cose, è meglio il silenzio, fosse anche per quieto vivere, perché è davvero difficile trovare qualcuno che possa capire appieno quello che voglio dire senza pensare male o fraintendere, anche spiegando il tutto con la massima chiarezza possibile, così come è difficile che accettino certe cose sempre per gli stessi motivi, e quindi il trattenersi e reprimere è spesso l’unica cosa che rimane da fare. Che sia sensata o meno non lo so, ma è così.

Col tempo questo difetto è diventato una sorta di scudo messo lì come barriera di rinforzo. Vi dirò che ha una sua potente efficiacia contro la maggior parte delle persone, eppure basta davvero poco per buttarla giù, o almeno così ho sempre creduto…

Comunque sia, riconosco che c’è questo problema e devo risolverlo.

Facile a dirsi molto meno a farsi.

 

Chissà.

26 thoughts on “Il mio difetto più grande.”

  1. È giusto farlo con pochissime persone. Anzi, più che con poche, direi con quelle giuste.
    Le persone devono guadagnarsela la fiducia.
    E poi concordo con Dina, a volte è meglio il silenzio.
    Che c’è chi non comprende, chi giudica, e chi come un avvoltoio banchetta sulle ferite altrui.
    Notte adri 🙂

    Liked by 2 people

    1. Come sempre arrivo in ritardo a rispondere 😅

      Che ognuno debba guadagnarsi la fiducia degli altri (me compreso) è il minimo, e le persone giuste si contano sulle dita di una mano ma ci sono 🙂

      Per tutti gli altri che stiano nelle loro convinzioni, i loro problemi non sono di certo i miei, anche se a volte viene proprio voglia di cantarne quattro.

      Buongiorno cara 🙂

      Liked by 2 people

  2. Questo articolo è la dimostrazione dei tuoi passi in avanti e della volontà di lavorare su te stesso. Evidentemente lo scudo ti ha protetto senza renderti sordo e questa è un ottima combinazione. Restare disposti a lavorare su di sè,pur proteggendosi responsabilmente da orecchie indiscrete 😉

    Liked by 2 people

    1. Sì, lo scudo si è reso necessario per tanti motivi, e devo dire che mi secca parecchio dover tacere su molte cose solo perché c’è chi non capisce o lo fa male di proposito, che in un dato argomento tizio o tizia si potrebbero offendere ecc. ecc.

      Con alcune persone bisogna sopportare per cause di forza maggiore, altre invece le ho semplicemente mandate a quel paese dopo aver constatato che il loro cervello non ne voleva proprio sapere di funzionare regolarmente. E dato che ho già tanti problemi per conto mio non vedo perché debba anche sopportare quelli degli altri quando oltretutto nemmeno ci sono.

      Però sto continuamente lavorando su di me per limare o migliorare quelle cose che ancora non vanno come dovrebbero andare.

      Liked by 1 persona

  3. Pensavo a qualcosa di peggio, ma essere delle persone riservate non è un difetto. C’è gente che ti tratta come una spazzatura e butta su di te tutte le sue frustrazioni e tristezze… poi vuoi dargli un consiglio e nemmeno ti ascoltano.

    Liked by 1 persona

Ti va di lasciare un commento? Dai che così sorrido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...