18 thoughts on “Ma sì.”

    1. Hai presente quelle persone che fanno perdere la pazienza anche ai santi e poi se ne escono fuori come cadendo dalle nuvole dicendo con faccia stupìta: “Perché? È successo qualcosa??? 😮”

      Mi piace

        1. Vero, ma sai, per quanto mi riguarda se uno si comporta male non si deve aspettare che io gli metta il tappeto rosso sotto i piedi. Al massimo ignoro, ma se la scocciatura è molto forte allora metto sull’attenti. Mi da un fastidio tremendo fare una cosa del genere, ma purtroppo i duri di comprendonio capiscono solo questo linguaggio. Per fortuna succede molto raramente tutto ciò.

          Mi piace

          1. Ma conoscerai certe dinamiche familiari…
            Se sei” grande ” , devi cedere per il quieto vivere , ovvero , devi valutare le conseguenze e scegliere il male minore…
            Con gli estranei…machissenefrega, come dici tu!

            Liked by 1 persona

          2. Io parlavo degli estranei, per quanto riguarda l’ambito familiare le cose sono un pochino diverse, a volte bisogna cedere e altre volte ignorare, che tanto poi il tutto passa da solo.

            Mi piace

      1. Inoltre puoi augurare a chi ti fa soffrire:”Che vi si possano sciogliere tutti i gelati di questa estate” Tutti sulle scarpe e sui pantaloni! Nemmeno il tempo di un piccolo assaggio. Come ve lo porge il gelataio, splash!

        Liked by 1 persona

Ti va di lasciare un commento? Dai che così sorrido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...