Altro

Libri vs Ebook – la sfida continua.

In passato parlai della differenza tra i libri cartacei e gli Ebook, dei pregi e difetti di ciascuno e di come, in realtà, non siano altro che dei mezzi che permettono ai lettori di usufruire di ciò che contengono al loro interno.

Ho detto anche che gli Ebook non sono una sorta di “Libro 2.0” ma che a lui si possono affiancare in certe occasioni e altro ancora.

Stavolta però voglio parlare di una cosa strettamente collegata a loro, e cioè che strumenti si usano per realizzare un libro e un Ebook, concentrandomi su quest’ultimo.

Infatti, mentre per realizzare un libro cartaceo bastano un editor di testo (per scrivere il contenuto), un software di impaginazione (Quark Xpress e Adobe InDesign i più usati) e poi si da il tutto alle stampe, per gli Ebook le cose sono un po’ diverse.

Bisogna avere infatti non solo l’editor per scrivere il contenuto, ma ci vuole anche un software che riesca poi a produrre un Ebook leggibile nella maggior parte dei lettori e dispositivi, molti dei quali hanno un loro formato proprietario.

A complicare le cose, molti di questi software o sono per una specifica piattaforma (Windows, Mac o Linux) oppure sono multipiattaforma ma poco intuitivi da usare.

Come se tutto ciò non bastasse, da qualche anno sono presenti anche servizi online (gratuiti o a pagamento) che permettono di fare lo stesso sì in maniera più semplificata ma non sempre più completa.

Prossimamente arriverà un post dove farò una classifica di quelli che potrebbero andare bene divisi per categorie, nel frattempo ditemi un po’ cosa ne pensate.

27 thoughts on “Libri vs Ebook – la sfida continua.”

  1. io sono x entrambi… come sempre la virtù sta nel mezzo…
    il libro è un retaggio romantico del leggere… ma l’eBook è sicuramente più pratico e fa guadagnare spazio a chi come me nn può avere una biblioteca in casa…😉

    Liked by 1 persona

    1. Io ormai prendo Ebook, di libri cartacei ne ho pochi, ma non disprezzo nessuno 🙂

      Piuttosto voglio spiegare come viene realizzato un Ebook, di quali strumenti c’è bisogno ecc.

      E le risposte non sono così scontate come potrebbe sembrare 🙂

      Mi piace

  2. Il cartaceo dà il senso del possesso( questo libro è’ mio, lo consulto, lo maneggio con goduria , torno alla prefazione , vado all’indice , in quarta di copertina c’era un cenno che non ricordo riguardo l’autore) e di concreto…
    Gli EBook , sembrano più aleatori , poiché il libro non si vede , non pesa e non occupa spazio….ma siano benedettissimi per la loro comodità e praticità’ di trasporto …
    Per me, ci vogliono tutti e due , visto che esistono…

    Liked by 1 persona

  3. Il libro cartaceo ha un fascino insostituibile ma l’Ebook ha degli innegabili vantaggi. A mio parere possono convivere tranquillamente integrandosi senza alcuno “scontro”. Detto ciò entrare in una libreria è una delle cose che adoro fare…. 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Sì certo, è quello che dico anch’io, i due possono convivere insieme senza problemi 🙂

      La libreria è un luogo più “intimo” se mi lasci passare il termine, e in tanti ci entrano anche solo per sentire il profumo della carta 😄

      Comunque tutt’altra cosa rispetto agli store online degli Ebook, dove non troverai lo stesso ambiente della libreria classica ma avrai il tuo libro digitale praticamente subito e da portare ovunque senza ingombrare nulla.

      Liked by 1 persona

  4. Ho provato. Sì, mi son messa d’impegno a leggere un paio di eBook.
    Ma che fatica.. Li ho letti tramite IPad. Ma non riesco a rilassarmi, come avviene coi cartacei.
    Vuoi mettere?
    Poter fare ” l’orecchia” come segnalibro. La dedica dell’autore. L’odore delle pagine. Il loro rumore. E poi, quando la libreria è piena, fare una cernita e regalarli alla Biblioteca del mio paese.
    Donare un viaggio con la mente, a chi non può permetterselo fisicamente, è meraviglioso.
    Grazie per la riflessione

    Liked by 2 people

    1. Dipende dagli Ebook. Di solito è così ma molti editori (quasi tutti) ci fanno su la cresta vendendoli a prezzi troppo alti rispetto alla controparte cartacea tanto da renderli a volte poco convenienti da acquistare.

      Liked by 1 persona

  5. Hai assolutamente ragione, uno dei problemi principali degli eBook è di riuscire a realizzare dei prodotti fruibili e vendibili. Comunque anche io sono dell’idea che gli eBook e i libri cartacei abbiano entrambi lati positivi e che quindi possano soddisfare chi un lettore chi un altro.

    Liked by 1 persona

    1. Precisamente. E poi bisogna anche superare sia la reticenza di certi lettori che lo “boicottano” ad ogni costo senza nemmeno provarlo, che quella di alcune case editrici che fanno le furbe vendendoli a prezzi quasi uguali della relativa versione cartacea.

      Come dico spesso, sia il libro che l’eBook sono solo dei mezzi per fruire del contenuto al loro interno. Se è buono sarà valido in entrambi, se non è buono non diventerà migliore né su carta né su reader 🙂

      Liked by 1 persona

Ti va di lasciare un commento? Dai che così sorrido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...